Dimagrire in una settimana con la dieta 7 giorni Dukan come funziona?

La dieta 7 giorni Dukan funziona? Quanti chili si perdono a settimana e al mese? Cosa mangiare e quali sono gli alimenti ammessi schema settimanale PP e PV

Commenti 0Stampa

La nuova dieta Dukan 7 giorni si chiama Scala Nutrizionale e serve a dimagrire velocemente in una settimana circa 700 - 800 grammi fino ad un massimo di 15 chili. A differenza della tradizionale Dukan che prevede 4 specifiche e rigide fasi attacco, crociera, consolidamento e stabilizzazione, il nuovo piano dietetico consiste in 7 giorni di dieta che prevede già a partire dal terzo giorno l'introduzione di alimenti come pane, pasta, formaggi, frutta e anche dolci. 

 

Dimagrire in una settimana con la dieta 7 giorni Dukan:

Dimagrire in una settimana è possibile con il nuovo libro del prof. Pierre Dukan edito in Italia con il titolo "La dieta Dukan dei 7 giorni" della casa editrice Sperling  & Kupfer, ossia, un regime dietetico per perdere peso velocemente in una sola settimana. Secondo le stime dell'ideatore, questa dieta dovrebbe far perdere circa 700 e 800 grammi a settimana per un massimo di 15 chili, stima verificata su perdita di peso osservata su un campione di 80 persone per 2 mesi. Per cui, se si devono perdere 10 chili la dieta 7 giorni va ripetuta per 3 mesi circa, quindi 12 cicli durante i quali è possibile combinare diversi cibi ammessi nella giornata.

A differenza del regime Dukan tradizionale, questo schema è stato pensato per le persone in sovrappeso, ossia, che hanno bisogno di perdere da 5 ai 15 kg per raggiungere il peso ideale, inoltre le 4 fasi sono ridotte a 2: fase attacco per il primo giorno in cui sono consentiti a volontà i soli alimenti proteici e fase di crociera proteine + verdure PV dal secondo al terzo, nel quarto si aggiungono 40 grammi di pane integrale, il quinto 40 formaggio fresco o stagionato + il pane, il sesto giorno si aggiungono i cibi amidacei quindi pasta, legumi, riso, patate e al settimo col pasto della festa a pranzo o a cena, è permesso mangiare dall'antipasto al dolce e a scelta tra un aperitivo o un bicchiere di vino. 

Obbligatorio tutti i giorni:

Assumere la crusca di avena per combattere la stipsi, nelle dosi di un cucchiaino e mezzo.

Limitare le quantità di sale.

Per condire gli alimenti utilizzare le spezie, permesse a volontà.

Ber almeno 2 litri di acqua al giorno.

Non sgarrare MAI la carne, il pesce eccetto il prosciutto.

Segui la scala nutrizionale fino al raggiungimento del peso desiderato, dopodiché proseguire con la classica 3° e 4° fase della Dukan consolidamento e stabilizzazione.

 

Cosa mangiare? Schema settimanale dieta 7 giorni Dukan:

Primo giorno dieta Dukan 7 giorni Lunedì solo proteine PP

Durante il primo giorno della settimana lo schema Dukan prevede che vengano assunti solo alimenti a base proteiche, scelti tra 72 alimenti ammessi nella fase di attacco della dieta Dukan classica che si possono mangiare a volontà. Cosa mangiare quindi? 

Carni magre: bistecca di cavallo o manzo, bresaola, coniglio, controfiletto di manzo, costata o fegato di vitello, Filetto di manzo o lingua, Prosciutto cotto senza grassi, rognone di vitello, rosbif, scaloppina di vitello, scamone o selvaggina ma anche pollo, faraona, galletto, piccione, quaglia, tacchino. 

Tra i pesci sono ammessi: Alici, Cefalo, Cernia, Dentice, Halibut, Merluzzo fresco, Nasello, Orata, Pesce spada, Rana pescatrice, Razza, Rombo, Salmone fresco o affumicato, Sarago, Sgombro, Sogliola, spigola, Surimi, Tonno fresco o tonno al naturale, Triglia e Trota.

Tra i frutti di mare invece l'aragosta, astice, calamaro, cozze, gamberi e gamberetti, granchio, ricci, vongole e seppia, scampi e ostriche.

Tra le proteine vegetali è ammesso il konjac, seitan e Il tofu.

Latticini magri: Fiocchi di latte light, Formaggio fresco magro anche spalmabile grassi 0,2%, Latte scremato, Ricotta 6% e Yogurt magro al naturale o aromatizzato con aspartame.

Uova di gallina.

Obbligatorio: 1 cucchiaino e mezzo di crusca, 20 minuti di passeggiata o altro esercizio fisico.

Vietati: gli alimenti tollerati della fase di crociera Dukan classica.

 

Secondo giorno: Martedì fase di crociera proteine + verdure PV

Sono ammessi i 72 alimenti dello schema del lunedì + 28 alimenti di origine vegetale: Asparagi, Barbabietole, Broccoli, Carciofi, carote, Cavolfiore, Cavolo e cavolini di Bruxelles, cetriolo, cipolla, fagiolini, Finocchio, Funghi, indivia, Insalata valeriana, Lattuga, Melanzana, Peperone, Pomodoro, Porri, ravanelli, sedano, soia, spinaci, zucca e zucchine.

Obbligatorio: passeggiata di 30 minuti e 1 cucchiaio e ½ di crusca di avena.

 

Terzo giorno: Mercoledì PV + frutta

Stessi alimenti del martedì con l'aggiunta di 150 grammi di frutta fatta eccezione per banane, ciliegie e uva.

Obbligatorio: 1 cucchiaino di crusca e mezzo e camminata di 30 minuti.

 

Quarto giorno Giovedì PV + frutta + pane

Stessa alimentazione del mercoledì compresa la frutta e aggiungere 45 gr di pane integrale.

Obbligatoria la crusca e l'Esercizio fisico per 30 minuti - 40 minuti.

 

Quinto giorno Venerdì PV + frutta + pane + formaggio

Stessa alimentazione del giovedì compresi frutta e pane, e aggiungere 40 gr di formaggio fresco o stagionato con massimo il 20% di grassi.

Camminata di 30 minuti e 1 cucchiaio e ½ di crusca di avena.

 

Sesto giorno Sabato PV + frutta + pane + formaggio + 1 porzione di amidacei

Per il sabato lo schema settimanale Dukan 7 giorni prevede la stessa alimentazione del venerdì + 1 porzione di cibi amidacei che sono da consumare a pranzo o a cena quindi una sola volta durante la giornata senza dividere le quantità. Le porzioni vanno poi pesate quando l'alimento è già cotto. Scegliere quindi tra:

210 grammi di lenticchie, fagioli o ceci

200 grammi di quinoa, semola o polenta.

190 grammi di pasta al dente o 170 grammi di pasta ben cotta

170 grammi di riso integrale o 150 grammi di riso bianco

140 grammi di patate bollite con la pelle oppure 80 grammi di purè di patate. P

Obbligatoria la crusca e l'attività fisica che deve essere aumentata a 60 minuti anche frazionata in 3 camminate da 20 minuti ciascuna.

 

Settimo giorno la domenica il pasto della festa:

1 pasto della festa a pranzo o a cena durante il quale è possibile mangiare dall'antipasto al dolce sorseggiando un aperitivo o un bicchiere di vino. Durante il pasto della festa non fare il bis di alcun piatto. 

Durante l'altro pasto stessa alimentazione del venerdì.

Obbligatoria l'attività fisica per 60 minuti.

 

Dieta 7 giorni Dukan come funziona e quanto si perde?

Come funziona la dieta 7 giorni Dukan? La nuova dieta scala nutrizionale pensata e messa a punto da Pierre Dukan è un regime alimentare ipocalorico che consente di dimagrire fino a 900 grammi a settimana senza fare più rinunce che a lungo andare possono ledere l'equilibrio mentale di chi segue una dieta per il sovrappeso. Quindi se dopo le vacanze di Natale, tra pranzi e cene da mille e una notte, panettoni e dolci o dopo un periodo particolarmente stressante che ha fatto passare in secondo piano il mangiare bene e lo stare in salute, la nuova dieta Dukan può essere efficace per dimagrire velocemente dai 5 ai 15 chili, ovvero, si perdono 700 800 grammi a settimana.

Quindi come funziona lo schema settimanale? Lo schema Dukan prevede 7 giorni, dove il primo giorno corrisponde al lunedì, il secondo al martedì e così via fino al settimo con il pasto della festa. Prima di vedere cosa mangiare e quali sono i 100 alimenti ammessi, occorrer ricordare che ai fini di dimagramento, dei risultati e dello stare bene bisogna che ogni giorno si facciano passeggiate di circa 20 minuti il lunedì, aumentando a 30 minuti fino al venerdì e a 60 il sabato e la domenica, anche se non consecutivi. Inoltre, va assunto obbligatoriamente un cucchiaino e mezzo di crusca di avena al giorno in modo da mantenere in equilibro la flora intestinale e come rimedio alla stipsi.

COPYRIGHT RIMEDISALUTE.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Le informazioni riportate negli articoli del sito RimediSalute.it non devono essere considerate sostitutive al parere medico-specialistico. Si raccomanda pertanto di consultare sempre il proprio dottore di fiducia per un attenta e precisa diagnosi dei sintomi e dei rimedi.
Ti è piaciuto questo articolo?


Lascia un commento
Contatti