Occhi che lacrimano, bruciano e si arrossano cause sintomi rimedi

Gli occhi che lacrimano, bruciano e si arrossano continuamente sono causati da un'eccessiva lacrimazione che può dipendere da vari fattori e malattie

Commenti 0Stampa

Gli occhi che lacrimano in continuazione dipendono da un'alterazione del processo che regola la produzione di lacrime. Tale processo di lacrimazione, è molto importante perché serve a proteggere e mantenere umida la sua superficie.

Quando però la lacrimazione diventa eccessiva, essa stessa diventa sintomo di una patologia più seria, per questo motivo è bene rivolgersi immediatamente ad una visita specialistica per avere subito una diagnosi del problema.

 

Occhi che lacrimano sintomi:

I sintomi più comuni degli occhi che lacrimano sono la conseguenza dell'eccessiva lacrimazione che ricordiamo può essere il campanello di allarme di malattie e patologie anche gravi che illustreremo più avanti.

Una lacrimazione abbondante ed eccessiva può essere accompagnata da altri sintomi come il bruciore e gonfiore degli occhi, sensazione di avere un corpo estraneo anche se l'occhio è pulito, occhi arrossati soprattutto in presenza di una congiuntivite che fa aumentare il sangue nella congiuntiva, dolore localizzato nella regione delle palpebre in prossimità del sacco lacrimale, ossia, dal buchetto da dove fuoriescono le lacrime, muco dai lati delle palpebre che può limitare la vista rendendola opaca ed eccessiva sensibilità degli occhi alla luce che tende a far tenere gli occhi chiusi per proteggersi.

 

Occhi che lacrimano a causa di un cattivo drenaggio: 

Gli occhi che lacrimano a causa di un deficit di drenaggio, sono provocati da malattie dell'apparato lacrimale e del sacco lacrimale come ad esempio la dacryostnosis. Questa patologia è dovuta ad un'ostruzione del dotto naso-lacrimale che può essere addirittura dovuta all'assenza o la chiusura del canale lacrimale. Tale malformazione, è molto frequente nei bambini appena nati ma tende a scomparire intorno ai primi 5 o 6 mesi di vita del bambino, in questo caso le cause sono da rintracciarsi nei fattori ereditari mentre se la malattia compare nel corso della vita, le cause più comuni sono o un evento traumatico o neomalformazioni che provocano una chiusura del canale e di conseguenza all'ostruzione del sacco lacrimale accompagnata da un accumulo di lacrime che non possono essere assorbite dall'organismo e scendono copiosamente sulle guance.

L'ostruzione del sacco lacrimale, pertanto, provoca una cattivo drenaggio delle lacrime e il loro riversamento sulle guance, detto epifora.

 

Occhi che lacrimano, bruciano e si arrossano cause e sintomi:

Gli occhi che lacrimano e bruciano cause, è una lista di possibili cause di irritazione, ipersecrezione, bruciore degli occhi che hanno come conseguenza l'eccessiva lacrimazione. Innanzitutto, va detto che le cause che portano gli occhi a lacrimare copiosamente e continuamente possono essere varie e tantissime, per questo motivo è più facile suddividerle.

Occhi che lacrimano a causa di una ipersecrezione: l'ipersecrezione è una conseguenza, un sintomo di malattie e patologie provocate da un'infezione intraoculare come ad esempio l'esposizione a sostanze irritanti. Il fumo, polveri sottili e sostanze tossiche per l'organismo possono determinare un'ipersecrezione di lacrime. Il bulbo oculare irritato reagisce aumentando la lacrimazione dell'occhio per difenderlo dall'attacco degli agenti patogeni esterni. Una volta terminata l'esposizione a tali sostanze, la lacrimazione regredisce trasformando quanto accaduto come fenomeno transitorio. Anche un clima molto freddo e vento forte, possono provocare un'irritazione del bulbo oculare, che anche in questo caso reagisce producendo più lacrime.

Un'altra causa degli occhi che lacrimano, bruciano e si arrossano è dovuta alla presenza di piccoli corpi estranei che penetrano nell'occhio andandosi a depositare tra la palpebra e il bulbo oculare. Lo sfregamento e lo stropicciamento con le mani di certo non aiuta a togliere prima il fastidio anzi complica ancora di più la situazione, andando ad aumentare l'irritazione e la produzione di lacrime. Una volta tolta la cosa dall'occhio la situazione si normalizza, le lacrime e l'arrossamento, il bruciore, il fastidio ed il dolore via via vanno regredendo fino a scomparire del tutto.

  • Allergie al polline, raffreddore da fieno, sintomi influenzali possono provocare un'alterazione del processo lacrimale, congestione nasale e continui starnuti;
  • Virus da stafilocco, streptocco, morbillo, varicella possono rappresentare l'insorgere della famosa congiuntivite. La congiuntivite è un'infezione molto contagiosa soprattutto tra i familiari, causata dall'uso dello stesso asciugammo o dal contatto di mani infette, dovuta all'infiammazione della congiuntiva, ossia, della membrana mucosa che riveste il bulbo oculare. Un'infiammazione che provoca tra i sintomi più comuni occhi che lacrimano, bruciore, prurito e sensibilità alla luce.
  • Le altre cause che possono determinare un'eccessiva lacrimazione degli occhi, sono malattie come la cheatite, infiammazione della cornea provocata da infezioni virali, batteriche, micotiche, da protozoi e da agenti chimici, la blefarite che è un'infiammazione della palpebra causate da problemi della vista non corretti, alterazione delle ghiandole sebacee, colesterolo e trigliceridi alti e diabete, e il classico orzaiolo.
  • Altre possibili cause degli occhi che lacrimano, possono derivare dalla Sindrome dell'occhio secco, malformazioni della palpebra, uveite e l'incapacità di chiudere perfettamente le palpebre dell'occhio.

 

Occhi che lacrimano, bruciano e si arrossano rimedi:

I rimedi occhi che lacrimano, bruciano o si arrossano, dipendono dalla causa che scatena l'eccessiva lacrimazione che porta all'arrossamento e al bruciore del bulbo oculare.

Se ci accorgiamo che questi sintomi sono passeggeri e quindi di natura transitoria, è possibile che la causa sia riconducibile ad una piccola irritazione dell'occhio dovuta ad un colpo di vento o di freddo, ad allergie o raffreddori.

In questo caso, è possibile ricorrere a semplici rimedi naturali contro gli occhi che lacrimano, come:

  • i colliri naturali a base di camomilla che è un potente decongestionante;
  • Acido ialuronico;
  • Estratto di echinea del nord America molto efficace nel combattere le irritazioni dell'occhio grazie alle sue proprietà decongestionanti e disinfettanti;
  • il ginko bilboa, che una pianta dalla proprietà antinfiammatorie. 

In ogni caso, prima di ricorrere a questi semplici rimedi naturali, sarebbe bene sottoporsi o ad una visita specialistica in modo da farvi diagnosticare il problema e sopratutto la causa dell'eccessiva lacrimazione.

Perché se tale sintomo, è dovuto ad una patologia più seria, i rimedi e cura occhi che lacrimano devono essere prescritti dal medico anche se si tratta di una congiuntivite. Le terapie per l'ipersercrezione sono comunque sempre a base di colliri dai diversi principi attivi, a seconda della causa, quindi potranno essere prescritti colliri antibiotici, antinfiammatori, disinfettanti e decongestionanti.

Se la causa dell'eccessiva lacrimazione, è dovuta a problemi di drenaggio, l'intervento chirurgico è il trattamento più scelto per correggere e aprire il canale lacrimale in caso di ostruzioni.

COPYRIGHT RIMEDISALUTE.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Le informazioni riportate negli articoli del sito RimediSalute.it non devono essere considerate sostitutive al parere medico-specialistico. Si raccomanda pertanto di consultare sempre il proprio dottore di fiducia per un attenta e precisa diagnosi dei sintomi e dei rimedi.
Ti è piaciuto questo articolo?


Lascia un commento
Contatti