Puntura tracina piedi e mani rimedi contro dolore causato dal veleno

Cosa fare e evitare se si vieni punti da una tracina? Rimedi puntura tracine e come far passare il dolore causato dal veleno usando solo acqua calda

Commenti 0Stampa

La puntura della tracina o pesce ragno, è uno degli episodi più comuni che si possono verificare durante un bagno o una passeggiata in riva al mare. La tracina è infatti uno dei pesci più diffusi e anche più velenosi di tutto il Mediterraneo e quindi presente in maniera massiccia anche nei nostri mari. Cosa fare quindi se si viene punti da un tracina? Quali comportamenti evitare e quali sono i rimedi contro il dolore causato dal veleno? 

 

Puntura tracina su piedi e mani:

La puntura della tracina su piedi e mani è molto diffusa in estate, poiché il pesce ragno si mimetizza sul fondale sabbioso e per cui diventa molto difficile riuscire ad individuarla anche nelle acque più cristalline.

La tracina colpisce piedi e mani, i piedi perché poggiano direttamente sulla sabbia e possono quindi essere facile bersaglio del pesce ragno mentre le mani, i palmi, possono essere colpiti magari facendo una capriola in acqua o camminando sulla sabbia poggiandosi proprio sulle mani.

Quando inavvertitamente si viene compiti dalla tracina, si avverte all'inizio una semplice puntura ma poi più il veleno iniettato dalla tracina si diffonde e maggiore è il dolore che si avverte. Tale veleno, viene iniettato dalla tracine attraverso le spine dorsali che pungono sulla parte del piede o la mano in segno di autodifesa. Nel punto di inoculazione del veleno, la zona si presenta arrossata e gonfia e a volte possono comparire oltre il dolore anche vomito e nausea e senso di torpore esteso a tutto l'arto coinvolto. 

 

Puntura tracina rimedi contro dolore causato dal veleno:

Puntura tracina rimedi contro dolore causato dal veleno: La puntura della tracina sotto al piede o le mani, causa un fortissimo dolore provocato dal veleno che la tracina inietta quando viene calpestata. Il dolore è molto forte, e può perdurare anche a distanza di qualche ora dall'episodio.

Ma cosa fare se si viene punti dalla tracina e cosa invece evitare?

Innanzitutto, bisogna ricordare che il veleno della tracina e quindi il dolore, va abbattuto con il calore, in quanto il veleno è costituito da una tossina sensibile al caldo che si distrugge con le alte temperature.

Per cui il primo rimedio contro la puntura di tracina è uscire subito dall'acqua e portarsi sul bagnasciuga, una volta al sicuro sciacquare la zona compita con dell'acqua dolce e immergere il piede nella sabbia calda.

Nel frattempo chiedere al bagnino o ad uno stabilimento un secchio di acqua calda, almeno a 50 gradi e immergervi il piede o la mano colpiti dal veleno.

Con questo rimedio semplice ma efficace, il dolore generalmente diminuisce entro la prima mezzora per poi scomparire in circa 1 o 2 ore dall'avvenuto contatto, inoltre se il dolore è troppo intenso è possibile associare anche un antidolorifico per alleviare le sofferenze.

Se dopo questo lasso di tempo, il dolore causato dal veleno della tracina non diminuisce o compaiono altri sintomi, rivolgersi immediatamente ad un presidio medico per verificare le proprie condizioni di salute. 

 

Cosa fare se si viene punti da una tracina e cosa evitare?

Cosa fare se si viene punti da una tracina? 

Innanzitutto, va detto che il veleno della tracina è composto da tossine estremamente sensibili al calore, per cui per combattere il dolore causato dal veleno occorre immediatamente immergere la zona colpita in acqua calda almeno a 50°.

Ovviamente non avendo un termometro in spiaggia, accertiamoci semplicemente che l'acqua sia molto calda e immergervi completamente il piede, la mano, il braccio o la gamba colpita dal veleno.

Quindi se veniamo punti da una tracina occorre prima cosa uscire dall'acqua, sciacquare la parte con dell'acqua dolce e in attesa di reperire un secchio di acqua calda, ricoprire la parte colpita di sabbia calda, in modo tale che il veleno essendo sensibile al calore, non provochi tantissimo dolore.

Cosa non fare ed evitare se si viene punti da una tracina?

Bisogna evitare di mettere del ghiaccio o bagnare la ferita con dell'acqua fredda, perché il freddo peggiora la situazione e il dolore, non bisogna usare l'ammoniaca, l'aceto o altri trattamenti anche se naturali perché l'unico modo per contrastare il veleno della tracina è il calore.

Effettuato, il primo soccorso, farsi portare presso un presidio medico, ospedale o pronto soccorso per verificare la situazione e per farsi prescrivere qualora si renda necessaria una pomata a base di cortisone o antibiotica.

COPYRIGHT RIMEDISALUTE.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Le informazioni riportate negli articoli del sito RimediSalute.it non devono essere considerate sostitutive al parere medico-specialistico. Si raccomanda pertanto di consultare sempre il proprio dottore di fiducia per un attenta e precisa diagnosi dei sintomi e dei rimedi.
Ti è piaciuto questo articolo?


Lascia un commento
Contatti