Rimedi orecchie tappate? Raffreddore e catarro, cerume sintomi e cause

Come stappare le orecchie tappate? Da cerume raffreddore catarro rimedi orecchio tappato da giorni otturato a causa di acqua aereo dopo la discoteca sintomi

Commenti 0Stampa

Rimedi orecchie tappate causa raffreddore, catarro accumulato nel condotto uditivo, tappo di cerume, dell'acqua o per la pressione. I consigli su cosa fare in questi casi sono diversi e cambiano ovviamente in base al tipo di problema che ha scatenato la sensazione di pienezza auricolare e di orecchio chiuso e otturato.

Cosa fare per stappare le orecchie tappate? Innanzitutto, individuare la causa dell'orecchio tappato e di acufene, e utilizzare uno dei consigli sotto descritti, ricordando sempre che una visita da uno otorino è comunque sempre consigliata.

 

Orecchie tappate da giorni? Sintomi e cause:

Le orecchie tappate da giorni sono causate da diversi fattori che vanno dal raffreddore e catarro al tappo di cerume nell'orecchio, dai frequenti bagni al mare o in piscina alla pressurizzazione dopo un viaggio in aereo, treno o auto, per la presenza di un corpo estraneo nel condotto uditivo, disfunzioni della tuba di Eustachio, oppure, perché dopo una notte in discoteca o dopo un concerto, a causa della musica troppo alta, vi è una temporanea sordità e quindi di orecchie tappate.

I sintomi più comuni della sindrome di pienezza auricolare, sono:

  • Temporanea sordità o acufene;

  • Rumori ovattati;

  • Mal di orecchio.

Gli altri sintomi che interessano l'orecchio tappato possono essere:

  • Prurito;

  • Fuoriuscita di pus o altri tipi di secrezioni

  • Arrossamento e calore.

Inoltre, la pienezza auricolare può essere accompagnata anche da altri sintomi che interessano altri parti del corpo come febbre, mal di testa e malessere generale. Nel caso in cui, tale sintomatotologia si manifesti insieme a febbre oltre 38,5° C per più di 2 giorni, forte mal di testa, mal di orecchio e dolore, eccessiva sensibilità nella regione auricolare si consiglia di contattare immediatamente il proprio medico perché potrebbe trattarsi di un'infezione ossea a carico dell'orecchio.

 

Orecchie tappate aereo, treno, auto e sott'acqua:

Le orecchie tappate possono essere causate anche da un viaggio in aereo, in treno o in auto ma anche andando sott'acqua o in montagna. Le orecchie tappate sono quindi una conseguenza di quello che in gergo medico si chiama barotrauma, ossia, improvviso cambio di pressione al quale l'orecchio non riesce ad abituarsi subito e per cui si tappa. 

Rimedi orecchio tappato aereo, treno, auto o andando sott'acqua, il più comune da adottare in questi casi, è bere dell'acqua in piccoli sorsi, soffiarsi il naso delicatamente, sbadigliare. Per i viaggi in aereo specialmente nella fase di partenza e atterraggio per chi ha problemi di orecchie tappate o dolore all'orecchio a causa della pressurizzazione può essere un buon rimedio prendere un bicchiere di plastica e riempirlo con un dito di acqua, poggiare poi il bicchiere su un orecchio e piegare la testa verso l'altro.

 

Orecchi tappati rimedi fischi ronzii dopo discoteca o concerto:

Avere gli orecchi tappati, fischi e ronzii dopo la discoteca o un concerto, è un fenomeno abituale. Molte volte a questo tipo di pienezza auricolare si accompagnano altri tipi di sintomi quali ronzii persistenti, fischi e temporanea sordità , effetti questi che possono protrarsi anche per mesi. La temporanea sordità, che in gergo medico viene chiamata acufene, è originata da un trauma acustico derivato dalla musica troppo alta o da un rumore assordante. L'acufene non va assolutamente sottovalutata in quanto può provocare danni gravi alle orecchie anche a lungo termine. Per stappare orecchio sinistro o destro, l'unico consiglio è il riposo uditivo assoluto nelle senso che bisogna evitare di sottoporre l'orecchio ad altro stress acustico e se l'acufene persiste anche nei giorni successivi, sarebbe meglio effettuare un esame audio-impedenzometrico per accertare l'assenza di traumi uditivi permanenti.

 

Come stappare un orecchio tappato?

Come stappare un orecchio tappato dall'acqua o dal cerume? Applicare soluzioni emollienti in grado di sciogliere il cerume. Tali  gocce, possono essere acquistate in farmacia senza prescrizione medica e vanno inserite direttamente nel condotto uditivo seguendo le istruzioni contenute nella confezione. Una volta lasciate agire, l'orecchio deve essere lavato con una siringa di medie dimensioni, quindi togliere l'ago dalla siringa e riempirla di acqua tiepida, appoggiare la testa sull'altro orecchio e inserire l'acqua spingendo delicatamente lo stantuffo. Ripetere l'operazione fin quando non si vede uscire il tappo e si sente l'orecchio finalmente stappato.

Orecchie tappate dal cerume: Il tappo di cerume, può essere una delle cause delle orecchie tappate sia negli adulti che nei bambini e neonati. Tale disturbo, può peggiorare soprattutto in estate con frequenti bagni al mare o in piscina. L'acqua infatti non fa altro che aumentare sia il volume del tappo che il gonfiore, il mal di orecchi e la temporanea sordità. Il cerume infatti se non riesce a fuoriuscire normalmente e quindi a proteggere e lubrificare il condotto uditivo, aumenta di volume e si comprime formando nel tempo il c.d. tappo. Anche anomalie della masticazione o dermatiti, possono dare luogo a iperpruduzione di muco e ispessimento della pelle che causa la pienezza auricolare.

 

Rimedi orecchie tappate da raffreddore e catarro:

Le orecchie tappate per raffreddore e catarro è una delle cause più frequenti che si verifica soprattutto in inverno con le basse temperature o in estate a causa dei frequenti bagni al mare o colpi d'aria. Nello specifico, tale malessere è dovuto ad una iperproduzione di muco che oltre a dare naso chiuso, lacrimazione degli occhi, stato influenzale e malessere generale, può generare un disturbo come le orecchie tappate.

Diciamo subito che questo tipo di disturbo non è assolutamente pericoloso o grave ma è solo molto fastidioso. La cosa buona è che è un fenomeno transitorio e temporaneo, che sparisce nel momento in cui passa lo stato influenzale. Finché non guarisce però l'udito sembra ovattato e non si percepiscono bene i rumori e si può avvertire dolore e gonfiore localizzato nella regione auricolare, in parole semplici si continua ad avvertire mal di orecchi e orecchie tappate.

Rimedi orecchie tappate raffreddore e catarro: 

1) curare l'influenza e e l'infezione che ha generato il sintomo di pienezza auricolare;

2) evitare gli sbalzi termici che possono far aumentare la produzione di muco;

3) rendere più fluido il muco utilizzando delle soluzioni saline attraverso il naso o con l'ausilio di fumenti o aerosol;

4) bere molti liquidi caldi quindi va bene latte, tè, camomilla, brodo;

5) assumere alimenti contenenti vitamina C, ferro e sali minerali e yogurt con fermenti lattici vivi che aiutano a fortificare le difese immunitarie e a combattere meglio gli stati influenzali evitando ance l'accumulo di muco e le orecchie tappate.

Come decongestionare naso e orecchie? Per stappare naso e orecchio si possono fare dei fumenti con oli essenziali a base di eucalipto dalle proprietà antinfiammatoria e balsamica, di menta peperita ottimo decongestionante e anticatarrale, arancio amaro o rosmarino dall'azione balsamica, espettorante e decongestionante. Un altro rimedio è usare gli estratti di alcune piante come l'echinacea e la propoli, il sambuco e il tiglio.

COPYRIGHT RIMEDISALUTE.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Le informazioni riportate negli articoli del sito RimediSalute.it non devono essere considerate sostitutive al parere medico-specialistico. Si raccomanda pertanto di consultare sempre il proprio dottore di fiducia per un attenta e precisa diagnosi dei sintomi e dei rimedi.
Ti è piaciuto questo articolo?


Lascia un commento
Contatti